Wednesday, September 26, 2007

Napoli e .....la medaglia di legno!

Vi avevo promesso il racconto dell'acquathlon di Napoli...eccolo qui!
Partiti con Giovanni Maroccia il sabato pomeriggio, arriviamo nel tardo pomeriggio nella città d'o Vesuvio dove veniamo accolti in maniera fantastica da Marco Moretti, Tiziana e la loro splendida figlia Gaia:
la casa è bella, l'accoglienza è straordinaria e la cena ottima: Tiziana preparerà la pizza in casa e Marco si metterà a dissertare di Ironman e altre gare lunghe che mi danno un pò di rimpianti per quel che avrei potuto combinare su gare così..tant'è che dopo una notte tranquilla siamo pronti ad affrontare una gara che si annunica tirata dal primo all'ultimo metro!
Arrivati in zona partenza sullo splendido lungomare Caracciolo ci accorgiamo che il livello è alto:
tra gli élite sono infatti presenti le Fiamme Oro al completo con Brustolon, Alessandroni, Canuto, Quintavalle, Fiorella ( oramai più tecnico che atleta..) e Luca Villa; c'è anche Belandi per le Fiamme Azzurre, più i locali Rozza e D'ambrosio e Calfa della Jhonny.
Roma è venuta in forze con i MInerva boys and Girls Tedde, Ascoli, Camilla lilla Martinelli e il coach Comotto, ma anche con Coppa e Maccari della Lazio e il mitico mannocci.
Pronti via e la prima corsa di 2,5k parte a un ritmo forsennato....dopo 400m non sono nei pirmi trenta, tedde è partito come una fucilata, Giovanni è passato avanti dopo 200m, Maccari corre a fianco a me, Villa si è iscritto age group ( vergogna!) e ce lo ritroviamo davanti, e addirittura la Bonin riesce a correre con me e Tedde!
Cambio in 7'55" dopo il 2,5 iniziale ( media 3'10"!) e mi butto in acqua...le sensazioni non sono buone, e infatti perdo posizioni su posizioni...quando rigguadagno la spiaggia vedo una marea di atleti davanti, provo ad acelerare e, dopo 500m ingrano! sorpasso gente a tutto spiano, mentre davanti i primi fanno la volata e all'11° posto Luca Villa vince la mia categoria e precede di poco Giovanni per la vittoria age group...Tedde chiude 17° e secondo degli S4, mnetre Maccari autoredi una gara incredibile chiude 2° M1 e io mi ritrovo...4°!! dietro anche a Scaglione!
Una delusione terribile mi assale, neanche stavolta sono sul podio!
NOn mi consola neanche sapere che Villa non doveva correr con noi...non avrei dovuto prnederle da Scaglione....
Che dire, è andata così...non ci resta che ringraziare ancora Marco e Tiziana per la splendida ospitalità e tornare nella città eterna.
La prossima settimana sarà forse decisiva per il lavoro...l'allenamento passerà in 2° piano!
Ciao
Stefano

5 comments:

Zago said...

grandeeee conteeee.. sempre + forte!!!

AME said...

ahò! ma che te frega del podio Ste l'importante ,per come la penso io, è l'aver dato tutto quello che avevi in corpo ed aver concluso in rimonta la gara.Complimenti vivissimi!

stefano spina said...

grazie Ame, fortuna che cis ei tu a tirarmi su il morale...no, no scherzo va tutto bene..per il porssimo anno punto sui 70.3 se non mifaccio male ai polpacci come negli ultimi due inverni....penso che su quel formato sono temibile!

AME said...

anch'io la penso così sei un rapace da "middle distance" e se vogliamo fare un paragona con la corsa uno da mezza.Un po 'il contrario del sottoscritto votato al sacrificio sulle lunghe distanze sia nel triathlon-duathlon che nella corsa.L'anno prossimo ti vedo bene alle finali 70.3 di Clearwater a dettare legge!
Se vuoi ti faccio da P.R., portaborse,........

stefano spina said...

Ok Ame, l'operazione middle distance acqua chiara ( ClearWater!) è lanciata!
a risentirci....il 28 maggio c'è n'è uno a NIederbronn vcino starsburgoe ho già chi mi può opsitare...