Monday, September 10, 2007

settembre, tempo di ripresa....e che ripresa!







Ciao a tutti,



eccomi di ritorno in rete, dopo oltre un mese:



nella seconda metà di agosto ho fatto una settimana di vacanza vera, al mare, senza pedalare nè correre, con Monica, in Puglia, per la precisione nel Salento; bellissimo! le spiaggie, il mare, i paesaggi mozzafiato, l'accoglienza, insomma tutto bene!



Poi sono tornato a Roma dove faceva un caldo bestiale ed ho riprovato ad allenarmi in vista di un settembre ultra-impegnativo:



complice anchela partenza di Monica il 29 per un viaggio in India, infatti, nella prima quindicina di settembre avevo in programma cinque gare, si si, avete letto bene: 5 gare!!



Ho iniziato a Terracina il 2 settembre con un triathlon sprint vinto dal mio amico e presidente Gianluca Calfapietra davanti a Fabio Guidelli.



Dopo un buon nuoto ed una bici in un bel gruppetto ho corso molto forte andando a raggiungere il mio amico Emiliano Innocenti a soli 150 m dal traguardo e chiudere 12° e 2° M1 dietro a Marco Taloni.



Neanche il tempo di lavare la roba che l'indomani sono partito alla volta di Misano per partecipare ai mondiali master di cross il martedì.....



Dal sole e il caldo di Terracina mi sono ritrovato martedì mattina nel bel mezzo di un nubifragio!



Il clima inclememte ha costretto gli organizzatori a sospendere le gare ed a spostare il cross....il problema è stato che dal martedì il cross è stato spostato al sabato!!



E lì s'è scatenato il putiferio con atleti imbufaliti perchè non avrebbero potuto tornare per impegni di lavoro....putiferio aumentato al cubo quando gli incauti organizzatori hanno comunicato che non avrebbero restituito i soldi dell'iscrizione...55 euri che moltiplicato per 800 ( gli Italiani presenti) fa più di 40.000 euri!!!



Grazie alla venuta del folle in qualità di spettatore son tornato a Roma in macchina anzichè in treno risparmiandomi un'altra sfacchinata....



POi , dopo due giorni di freddo e clima instabile a Roma, son ripartito, direzione Peschiera e Chioggia per due triathlon a distanza di 24 ore: il Campionato Italiano age group sabato a Peschiera e uno sprint a chioggia domenica.



A peschiera la gara è andata benissimo fino ai 4 km della corsa a piedi:



a nuoto siamo partiti come prima categoria ( eravamo 250 M1!) e sono uscito nel mio gruppo, dvanti a Castelli che s'è perso nella transizione nuoto-bici; poi in bici tutto ok, ma il caldo s'è fatto sentire a piedi e ho dovuto fare uno sforzo sovrumano per non ritirarmi e d arrivare correndo a 4'10".....



Un pò di delusione ed una stanchezza veramente profonda, queste erano le sensazioni sabato sera; poi domenica mattina ho cominciato a ricaricarmi in vista della gara di Chioggia di lì a poche ore:



un bel parterre nella località vicina a Venezia: De Gasperi, Mosconi, Cigana, Calfa, Bruschi, Cauz, e , tra le girls, Filippetta, Chenevier, Marta Gaiardelli, Locarno, Cawhite( Cabianca)......



Nuoto senza muta e con corsa nell'acqua alle ginocchia di 100m almeno, risultato i bassetti come me erano in fondo....rimonta a nuoto ed esco dall'acqua con...Cigana!



Ovviamente non riesco nemmeno ad avvistarlo quando comincia a pestare sui pedali....perciò faccio una bella bici e corro molto forte per chiudere 34°, una posizione dietro all'amico Stefano Rossi, e 2° M1; chi ha vinto gli M1? ancora lui, il mio compagno di trasferta Marco Taloni!



Tra le donne vittoria che mi rende particolarmente feliced di Valentina Filipetto, brava Vale se lo merita!



Al rientro in macchina mi dico che se a 41 anni ancora mi posso permettere 'sti tour de force così a pezzi no sto.



Perciò ora riposo due giorni e poi mi ributterò suglil allenamenti...



il lavoro? ne parlerò in un altro topic: " vita da precario...".



Ciao



Stefano

1 comment:

AME said...

sono anch'io entrato da due anni negli "anta" e il fisico comincia a scricchiolare anche se mi reputano una macchina comincio a perdere i pezzi per strada.......
forza Ste avanti finchè si può!